Progettare con ArchiCAD
0.0 (0 ratings)
Instead of using a simple lifetime average, Udemy calculates a course's star rating by considering a number of different factors such as the number of ratings, the age of ratings, and the likelihood of fraudulent ratings.
0 students enrolled
Wishlisted Wishlist

Please confirm that you want to add Progettare con ArchiCAD to your Wishlist.

Add to Wishlist

Progettare con ArchiCAD

in sole sei ore
0.0 (0 ratings)
Instead of using a simple lifetime average, Udemy calculates a course's star rating by considering a number of different factors such as the number of ratings, the age of ratings, and the likelihood of fraudulent ratings.
0 students enrolled
Last updated 1/2014
Italian
Price: $50
30-Day Money-Back Guarantee
Includes:
  • 2 hours on-demand video
  • 1 Article
  • Full lifetime access
  • Access on mobile and TV
  • Certificate of Completion
Have a coupon?
What Will I Learn?
Alla fine del corso sarete in grado di progettare autonomamente con ArchiCAD.
Con questo corso imparerete a modellare un fabbricato e a preparare le tavole per la stampa
Imparerete, inoltre, ad effettuare la valutazione energetica del fabbricato progettato
View Curriculum
Requirements
  • Prerequisiti: conoscenza base di progettazione architettonica
  • Conoscenza informatica di base
  • Attrezzature necessarie: computer sul quale è installato ArchiCAD 16 o 17
Description

Il corso illustra con una procedura guidata tutti i passaggi per modellare il fabbricato rappresentato nel logo, come esplorarlo e come preparare le tavole per la stampa. I video sono stati registrati durante lo sviluppo del progetto. Il discente, pertanto, viene messo in condizione di apprendere vedendo fare. L'obiettivo principale del corso è quello di fare apprendere in poco tempo l'utilizzo di ArchiCAD per la progettazione architettonica. Il corso si compone di dieci video base e altri video di supporto, di tutorials in formato pdf e di due tavole di progetto che possono essere stampate e utilizzate come riferimento durante le esercitazioni. Il corso, per come strutturato, dovrebbe consentire ad ogni discente di rimodellare in poche ore la villetta e successivamente di progettare autonomamente. Altro materiale didattico, ovviamente, sarà aggiunto su richiesta dei partecipanti.

Who is the target audience?
  • Studenti per geometri e per periti edili, studenti di architettura, studenti d'ingegneria
  • Geometri, periti edili, architetti e Ingegneri
Students Who Viewed This Course Also Viewed
Curriculum For This Course
Expand All 11 Lectures Collapse All 11 Lectures 02:00:26
+
Iniziamo a disegnare le prime linee
1 Lecture 07:08

Prima di iniziare a disegnare con qualsiasi CAD bisogna avere almeno una idea di massima di ciò che si vuole modellare. In genere si parte da disegni in formato dwg oppure con l'immagine di una pianta. Nella peggiore delle ipotesi si dispone di uno schizzo disegnato a mano e di idee da sviluppare. ArchiCAD consente di importare sia piante in formato dwg sia in formato immagine sulle quali appoggiarsi per disegnare i muri e i solai. Nel caso in cui non si dispone di piante in formato dwg o in formato immagine, ma soltanto di alcune idee da sviluppare è preferibile iniziare a disegnare almeno una griglia di riferimento. La griglia può essere disegnata sia con il comando linea sia con le linee guida che ArchiCAD mette a disposizione per questo scopo. Questo corso inizia proprio dal comando linea perchè è lo strumento più semplice da utilizzare in tutti i CAD. Dopo aver visionato il video è opportuno ripetere autonomamente le istruzioni illustrate al fine di fissare bene le idee e di acquisire dimestichezza nell'utilizzo dei comandi. Le esercitazioni, ovviamente, vanno fatte per ogni video in modo da essere subito produttivi alla fine del corso. A tal proprosito allego le tavole n°1 e n°2 del progetto che sviluppo durante il corso. Dette tavole sono in formato pdf, quindi possono essere facilmente stampate e utilizzate come riferimento durante le esercitazioni.

Disegno di una griglia di riferimento, linee guida
07:08
+
Impariamo ad utilizzare lo strumento "Muri"
2 Lectures 11:43

Il primo video illustra come disegnare i muri appoggiandosi alla griglia mostrata nel video precedente. Se si dispone di una pianta in formato dwg oppure in formato immagine le procedure da seguire per importarle in ArchiCAD sono illustrate dal secondo video. In genere è proprio da quest'ultimi due formati che si parte. Le piante in formato dwg, infatti, possono provenire da un collega che utilizza AutoCAD oppure da un achivio elettronico interno o esterno allo studio. Le piante in formato immagine in genere si acquisiscono con lo scanner da piante catastali o da tavole di vecchi progetti. Talvolta si acquisiscono anche le immagini di schizzi disegnati a mano su fogli di carta millimetrata o quadrettata, importante che siano disegnati in scala.
Per quanto riguarda la modellazione dei muri interessanti novità sono state introdotte con la versione 17 di ArchiCAD. Con quest'ultima versione può essere progettata la stratigrafia dei muri così come avviene nella realtà e possono essere modellati anche muri con profili variabili. I seguenti quattro video rappresentano quanto di meglio c'è su YouTube sul nuovo strumento muro, pertanto consiglio di vederli:

video n° 3; video n° 4; video n° 5; video n° 6.

Disegno dei muri
06:47

Come inserire file dwg o file immagine nell'ambiente di lavoro
04:56
+
Impariamo a disegnare i pilastri, i solai e gli infissi
1 Lecture 11:52

Questo video illustra come si disegnano i pilastri, i solai e gli infissi. Tutti gli elementi che si disegnano in ArchiCAD devono essere prima selezionati nella palette degli strumenti, poi si settano i parametri nelle rispettive schede che compaiono sullo schermo e infine s'inseriscono nel modello. Alcuni strumenti, come i pilastri, hanno pochi parametri da stabilire per cui sono relativamente semplici da disegnare. Altri oggetti, come gli infissi, possiedono molti parametri e sebbene mi sono dilungato abbastanza a illustrare il settaggio dei parametri principali sono convinto che soltanto con l'esperienza si acquisisce il pieno controllo di questi elementi. A volte capita di dover disegnare degli infissi che non sono compresi nella libreria di ArchiCAD, al riguardo ho aggiunto altri due video, trovati su YouTube, che illustrano come si disegna un infisso personalizzato. Video n°2, video n°3

Disegno dei pilastri, dei solai e degli infissi
11:52
+
Impariamo a disegnare gli arredi, le scale e i piani
1 Lecture 13:55

Questo video illustra come inserire gli arredi all'interno di una pianta, come disegnare una scala e come sopraelevare una costruzione. L'inserimento degli arredi all'interno della pianta è abbastanza semplice, basta selezionare l'arredo nella libreria degli oggetti di ArchiCAD e collocarlo sulla pianta. ArchiCAD dispone di una vasta libreria di oggetti e se ne possono aggiungere anche di personali. Un'altro aspetto da tener ben presente e che ArchiCAD colloca i vari oggetti che compongono il disegno su appositi lucidi. Gli arredi ad esempio vengono collocati sul lucido degli arredi. I lucidi possono essere oscurati quando è necessario nascondere determinati oggetti. Questo video mostra, infatti, come nascondere gli arredi dopo averli disegnati per tenere pulita la pianta. Le scale sono più difficili da modellare perchè, come per gli infissi, hanno molti parametri da tenere sotto controllo. In particolare bisogna settare l'altezza d'interpiano, la lunghezza delle rampe, la larghezza della scala e tutti gli altri parametri che definiscono le finiture. Oltre ai modelli di scala presenti nella libreria di ArchiCAD se ne possono modellare di qualsiasi forma, magari appoggiandosi ad un retino, così come mostra il tutorial in formato pdf allegato. I livelli, invece, consentono di operare sui diversi piani del fabbricato. Un fabbricato che si compone di due piani avrà, quindi, due livelli, uno di tre piani ne avrà tre e così via. In ogni livello bisognerà definire soprattutto l'altezza e poi se dovrà essere rappresentato come sottolucido degli altri piani.

Disegno degli arredi, della scala e dei piani
13:55
+
Impariamo a modellare le coperture
1 Lecture 23:13

Le coperture a falda in genere hanno una geometria complessa, il primo video illustra come modellare con il comando falda semplice una copertura che si sviluppa su più piani. ArchiCAD mette a disposizione un set di comandi che consentono di disegnare qualsiasi tipo di copertura. I due video aggiunti illustrano, appunto, le procedure da seguire per modellare altri tipi di coperture. Video n° 2, video n°3

Preview 23:13
+
Impariamo ad esplorare il modello
1 Lecture 12:54

Il primo video illustra come esplorare il modello architettonico con lo strumento telecamera e con le sezioni 3D. Con lo strumento telecamera è possibile creare anche dei percorsi che simulano la passeggiata di un operatore intorno e dentro il modello. Il video mostra appunto un percorso che simula l'ingresso nel fabbricato e la salita di una scala al suo interno. La potenza di questo strumento è tale da consentire di simulare delle passeggiate come se il fabbricato fosse stato già costruito. Il secondo video mostra poi la potenza espressiva che si più raggiungere esportando il modello di ArchiCAD in ArtLantis e animandolo in quest'ultimo. Video n° 2

Uso della telecamera
12:54
+
Impariamo ad apportare modifiche al modello, a disegnare le zone e le quote
1 Lecture 16:36

Questo video illustra come apportare delle modifiche al modello, come disegnare le zone e come quotare le piante. Le zone sono importanti sia perché definiscono le caratteristiche tecniche di ogni locale sia perché sono necessarie per eseguire la valutazione energetica del fabbricato. Le quotature, poi, sono indispensabili per eseguire i computi metrici e i calcoli strutturali, ma soprattutto per costruire il fabbricato. Le quotature vanno eseguite in modo dettagliato ma non sovrabbondanti, inoltre devono essere collocate sulle piante senza sovrapporsi ad altri elementi di disegno, in modo da essere perfettamente leggibili. Infine saranno illustrate le procedure per aggiungere le etichette di testo.

Modifiche, zone e quote
16:36
+
Impariamo a modellare oggetti complessi con lo strumento "Forma"
1 Lecture 06:12

Il primo video illustra come disegnare una grondaia e un foro circolare in un muro con il comando forma. Il comando forma è stato introdotto con le ultime versioni di ArchiCAD ed è un comando molto potente. Con questo comando si possono modellare oggetti complessi, con le precedenti versioni di ArchiCAD se ne sentiva la mancanza proprio quando bisogna creare oggetti di particolare complessità. Su YouTube si trovano parecchi video dedicati a questo comando, ne ho aggiunti un paio che illustrano bene le potenzialità del comando. Video n° 2, video n° 3

Comando forma
06:12
+
Impariamo a preparare le tavole per la stampa
1 Lecture 16:23

Questo video illustra come bisogna preparare le tavole da inviare alla stampa. ArchiCAD consente di stampare da qualsiasi finestra, però per preparare le tavole bisogna utilizzare lo strumento "booK di Layuot" che si trova in alto a destra dello schermo, vedi immagine che segue. Nel Book di Layout bisogna selezionare uno dei master disponibili oppure bisogna crearne uno personalizzato. Il master non è altro che il formato del foglio di disegno con l'aggiunta del cartiglio. Il cartiglio comprende la squadratura del foglio, la testata del foglio, il logo dello studio e tutti i testi che si ripetono in ogni tavola. Selezionato il Master non resta che importare e collocare i disegni che compongono la tavaola. La procedura è più semplice a farsi che a descriverla, in ogni caso il video proposto chiarisce come bisogna procedere.

Preparazione delle tavole e stampa
16:23
+
Impariamo ad effettuare la valutazione energetica dell'edificio
1 Lecture 00:20
Valutazione energetica
00:20
About the Instructor
Pasquale Giardiello
0.0 Average rating
0 Reviews
0 Students
1 Course

Esperienze professionali

Le prestazioni svolte in circa trentacinque anni di attività professionale sono molteplici e diversificate. In qualità di ingegnere libero professionista ho coordinato ed eseguito progetti architettonici e direzioni lavori di complessi di edilizia agevolata, scuole, opifici industriali, complessi per attività commerciali, alberghi, ristoranti, villette e oggetti di design di vario tipo. In qualità di docente ho insegnato Fisica nelle scuole superiori per oltre trent’anni ed ho anche formato insegnanti e tecnici sull'utilizzo di applicativi, quali: Word, Excel, Toolbook, AutoCAD e ArchiCAD sin da quando i CAD erano poco diffusi negli studi professionali. A supporto di quest'ultima attività ho prodotto corsi e lezioni multimediali distribuiti su CD Rom o somministrati tramite la piattaforma di e Learning Moodle, ho pubblicato inoltre due guide di progettazione rispettivamente con AutoCAD e ArchiCAD. Dette guide sono raggiungibili dal mio sito http://www.ing-giardiello.it nella sezione pubblicazioni.

Istruzione e formazione

1969-1974 Università degli studi di Napoli

·Facoltà d’ingegneria

·Diploma di laurea in ingegneria navale e meccanica (vecchio ordinamento)

·Voto di laurea 106/110.

Conoscenze informatiche

Buona conoscenza di tutti i programmi della suite office, di AutoCAD, ArchiCAD, Rhino, Pro_Sap e di tanti altri programmi necessari per l’esercizio della libera professione d’ingegnere.