Statistica Semplice 2.0 con tutorial in excel
3.8 (14 ratings)
Course Ratings are calculated from individual students’ ratings and a variety of other signals, like age of rating and reliability, to ensure that they reflect course quality fairly and accurately.
66 students enrolled

Statistica Semplice 2.0 con tutorial in excel

concetti di base per sintesi e confronti
3.8 (14 ratings)
Course Ratings are calculated from individual students’ ratings and a variety of other signals, like age of rating and reliability, to ensure that they reflect course quality fairly and accurately.
66 students enrolled
Created by Sandro Savoldelli
Last updated 2/2020
Italian
Current price: $30.99 Original price: $44.99 Discount: 31% off
5 hours left at this price!
30-Day Money-Back Guarantee
This course includes
  • 3.5 hours on-demand video
  • 33 downloadable resources
  • Full lifetime access
  • Access on mobile and TV
  • Certificate of Completion
Training 5 or more people?

Get your team access to 4,000+ top Udemy courses anytime, anywhere.

Try Udemy for Business
What you'll learn
  • Riconoscere tipologie di tabelle e di informazioni statistiche
  • Scegliere e calcolare indici di posizione
  • Scegliere e calcolare indici di variabilità dei dati
  • Scegliere il grafico più adatto alle tipologie di dati raccolti
  • Calcolare indici per confrontare due o più situazioni, due o più gruppi, ecc.
Requirements
  • E' consigliato il possesso di excel 2007 o superiore per acquisire i dati per le esercitazioni e la consultazione degli esercizi già svolti
Description

Questo corso ha l’obiettivo di far comprendere in modo SEMPLICE alcuni concetti fondamentali della statistica descrittiva che Ti potranno essere utili ogni volta che Ti è richiesto di fare l'”elaborazione” dei dati ma non sai da dove iniziare.

In rete ci sono tanti corsi di statistica descrittiva, anche gratuiti…  "Statistica Semplice 2.0 con tutorial in excel" vuole distinguersi dagli altri con l'obiettivo di:

  1. PRENDERE PER MANO lo studente, spiegando passo passo come calcolare gli indici statistici proposti, anche con l'ausilio di diversi tutorial svolti su excel, che è un software di larga diffusione e alla portata di tutti

  2. Rendere fruibili a TUTTI le nozioni di statistica di base, grazie a un linguaggio semplice e a un taglio orientato alla PRATICITA'.

In conclusione i concetti di base della statistica Ti saranno spiegati in modo semplice ed efficace, fornendoti anche gli strumenti pratici per metterli in pratica fin da subito.

Vista l'impostazione data al corso ho selezionato alcuni argomenti, rimandandone altri a un corso successivo.

In "Statistica Semplice 2.0 con tutorial in excel" tratteremo quindi gli Indici di Posizione, gli Indici di Variabilità e gli Indici e Rapporti Statistici . Nella prima parte del corso vengono introdotte alcune definizioni necessarie ad allineare il nostro linguaggio, mentre il tema delle rappresentazioni grafiche occupa una lezione nella quale lo scopo principale è fornire allo studente alcune "dritte" per scegliere il grafico giusto in funzione del tipo di variabile analizzata.   

Un assaggio di statistica descrittiva costruito per far comprendere a fondo le ragioni e il significato di ogni scelta e di ogni elaborazione, utile per chi lavora sui dati per lavoro ma anche come cultura di base per chi ancora studia o si occupa di altre cose.

Who this course is for:
  • Curiosi e amanti dei dati, della statistica, della matematica applicata.
  • Studenti
  • Persone che trattano informazioni e dati per motivi di lavoro
Course content
Expand all 21 lectures 03:16:01
+ Un mondo di numeri: concetti introduttivi
8 lectures 01:06:12

Argomenti della lezione:

  • Presentazione dell'autore del corso

  • Elaborare i dati non è sempre un gioco da ragazzi

  • A chi è rivolto il corso

  • Sintesi dei principali argomenti affrontati.

Al termine della lezione lo studente avrà chiaro quali argomenti saranno affrontati nel corso e per quali motivi è importante acquisire tali conoscenze.

Preview 05:24

Argomenti della lezione:

  • Definizione di unità statistica, di carattere e di modalità.

Al termine della lezione lo studente avrà acquisito la terminologia utilizzata nelle lezioni successive e condivisa nella letteratura statistica, in particolare in quella di scuola anglosassone.

E' allegato una esercitazione in formato pdf.

Preview 08:41

Argomenti della lezione:

  • Le tabelle dei dati

  • La codifica delle risposte chiuse non numeriche

  • Codifica delle variabili multi-response.

Al termine della lezione lo studente avrà compreso come si presenta una tabella dati e come utilizzare la codifica per ridurre la grandezza dei file e agevolare le elaborazioni.

Sono allegati al video, nell'ordine:

  • un esempio di questionario

  • una esercitazione

  • un file excel (versione 2007) con l'esercitazione già svolta.

Nota: si consiglia di scaricare il file excel con l'esercizio svolto solo dopo averlo realizzato in autonomia.

Tabelle dati elementari unità-caratteri
14:35

Argomenti della lezione:

  • Estrarre valore dai dati

  • Costruire una distribuzione di frequenze con excel

  • Il raggruppamento in classi delle variabili cardinali continue.

Al termine della lezione lo studente saprà come costruire distribuzioni di frequenze, sia assolute che percentuali. I tutorial mostrano come utilizzare excel allo scopo.

Tra gli allegati:

  • i tutorial (2)

  • un file dati

  • una esercitazione.

NB: Gli esercizi svolti sono contenuti nel file excel dei dati, in fogli nascosti, come indicato nelle soluzioni.

Frequenze assolute e percentuali
02:25

Argomenti della lezione:

  • Distribuzioni di unità e di frequenze

  • Distribuzioni di quantità

  • Serie storiche dei dati

  • Costruire distribuzioni doppie con excel

  • Costruire distribuzioni di quantità con excel

  • Riconoscere le tabelle dei dati.

Al termine della lezione lo studente sarà in grado di riconoscere le principali tipologie di tabelle statistiche, ed in particolare le differenze tra distribuzioni di unità, distribuzioni di frequenze e distribuzioni di quantità. Potrà inoltre utilizzare excel per ottenere i vari tipi di tabelle, comprese le tabelle di incrocio.

La lezione è stata segmentata in due video solo per evitare una lunghezza eccessiva. Gli argomenti trattati nel video complementare sono la naturale prosecuzione del video principale.

Principali tipologie di tabelle dati
09:09

Argomenti della lezione:

  • L'importanza della classificazione dei caratteri

  • Caratteri nominali

  • Caratteri ordinali

  • Caratteri cardinali

  • Le operazioni e i tipi di caratteri.

Al termine della lezione lo studente conoscerà le varie tipologie di variabili e quali operazioni di elaborazione/analisi si possono realizzare su di esse.

Sono allegati:

  • un file di dati di esempio

  • una esercitazione.

NB: Il file excel è necessario per terminare l'esercitazione.

Tipologie di caratteri
09:50

Argomenti della lezione:

  • Grafici a barre

  • Grafici areali

  • Grafici a pila

  • Istogrammi

  • Consigli di scelta del grafico in funzione del tipo di variabile.

Al termine della lezione lo studente avrà appreso alcune accortezze da utilizzare nella scelta dei grafici in funzione del tipo di variabile sulla quale sta lavorando.

Divagazioni: i grafici più adatti per tipologia di variabile
13:26

Argomenti della lezione:

  • Trilussa e la statistica

  • Gli indici statistici basilari per sintetizzare e confrontare.

In questa lezione si introduce l'argomento del confronto statistico tra 2 o più situazioni diverse, oltre a sottolineare l'importanza del concetto di variabilità nei confronti.

Introduzione al problema del confronto tra più gruppi sulla stessa variabile
02:42
+ Indici di posizione centrale
7 lectures 01:11:07

Argomenti della lezione:

  • Confronti immediati e confronti complessi

  • Presentazione degli indici di posizione.

Al termine della lezione lo studente avrà fatto chiarezza sull'utilità degli indici di posizione centrale, oltre ad aver acquisito una panoramica degli indici che verranno presentati nelle lezioni immediatamente successive.

Confrontare con un solo termine: a cosa servono gli indici di posizione centrale
06:57

Argomenti della lezione:

  • Definizione di moda in statistica

  • Come individuare la moda di una distribuzione statistica.

Al termine della lezione lo studente avrà appreso cosa è la "moda" in statistica, a cosa serve e come calcolarla.

Gli indici di posizione centrale: la Moda
10:46

Argomenti della lezione:

  • Definizione di mediana

  • Calcolo della mediana da una distribuzione di frequenze

  • La mediana per le distribuzioni cardinali in classi.

E' parte integrante della lezione il documento in pdf dedicato al calcolo della mediana per le distribuzioni in classi.

Al termine della lezione lo studente avrà appreso cosa è la mediana, quando e come si utilizza e come si calcola.

Nota: il file excel contiene lo svolgimento degli esercizi proposti. Si consiglia di scaricarlo solo dopo l'esecuzione autonoma degli esercizi stessi.

Gli indici di posizione centrale: la Mediana
12:03

Argomenti della lezione:

  • Definizione della media aritmetica

  • Il calcolo della media nelle distribuzioni in classi.

Il video principato è integrato da una dispensa sul calcolo della media per le distribuzioni in classi.

Al termine della lezione lo studente avrà rafforzato le proprie conoscenze in merito alla media aritmetica e alle procedure di calcolo della stessa.

Nota: scaricare il file excel per verificare il corretto svolgimento degli esercizi. Si consiglia di consultare il file con le soluzioni solo dopo la realizzazione dell'esercitazione proposta.

Gli indici di posizione centrale: la Media aritmetica
05:00

Argomenti della lezione:

  • Ad ogni tipo di variabile il suo indice di posizione

  • Effetto delle anomalie sulla media aritmetica

  • Come gestire le anomalie scegliendo un indice "robusto"

  • Indici "robusti" in statistica

  • La media troncata

  • Calcolo della media troncata con excel.

Il video principato è integrato da un video-tutorial che illustra il calcolo degli indici di posizione "robusti" con excel.

Al termine della lezione lo studente avrà appreso che in determinate situazioni è preferibile utilizzare indici di posizione più robusti della media aritmetica. Potrà anche scegliere quale indice robusto applicare tra quelli proposti e saprà calcolarli concretamente, anche attraverso Excel. Conoscerà inoltre la definizione di "statistica robusta".

Nota: il file excel contiene i dati necessari allo svolgimento degli esercizi e può essere utilizzato come base per realizzarli.

Perché la scelta dell'indice di posizione centrale non è scontata
13:12

Argomenti della lezione:

  • Definizione di quartili di una distribuzione

  • Calcolo dei quartili

  • I decili

  • Riepilogo degli indici di posizione per tipologia di carattere

  • Calcolo di quartili e decili con excel.

Al termine della lezione lo studente conoscerà i quartili e i decili e saprà calcolarli a partire dai dati, anche con l'ausilio di excel.

Att.ne! la soluzione dell'esercizio assegnato è riportata, in un foglio nascosto, nel file allegato alla precedente lezione 13.

Altri indici di posizione
13:40

Argomenti della lezione:

  • Definizione e descrizione dei box-plot

  • Costruire box-plot con excel.

Al termine della lezione lo studente avrà appreso cosa è un grafico "box-plot", quando si usa e come si costruisce avendo a disposizione solo il software Excel.

I box-plot per i confronti tra gruppi
09:29
+ Misurare le diversità
5 lectures 57:17

Argomenti della lezione:

  • introduzione al concetto di variabilità.

La lezione introduce lo studente al concetto di variabilità dei dati e alle sue misure.

Introduzione al concetto di variabilità
04:51

Argomenti della lezione:

  • Indice di eterogeneità per caratteri nominali

  • Calcolo dell'eterogeneità con excel.

Al termine della lezione lo studente avrà fatto la conoscenza con il concetto di eterogeneità di un carattere nominale e con l'Indice di Eterogeneità di Gini (versione relativa). Saprà anche calcolare tale Indice anche con excel.

Nota: gli esercizi sull'Indice di Eterogeneità sono proposti, insieme a quelli su altri indici di variabilità, nella lezione 19

Indici di variabilità selezionati - eterogeneità di un carattere nominale
14:04

Argomenti della lezione:

  • Indice di dispersione per caratteri ordinali

  • Calcolo della dispersione con excel.

La lezione comprende anche un video-tutorial.

Al termine della lezione lo studente avrà fatto la conoscenza con il concetto di dispersione di un carattere ordinale e con l'Indice di Dispersione Relativo. Saprà anche calcolare tale Indice anche con excel.

Nota: gli esercizi sull'Indice di Dispersione sono proposti, insieme a quelli su altri indici di variabilità, nella lezione 19

Indici di variabilità selezionati - dispersione di un carattere ordinale
14:43

Argomenti della lezione:

  • Indici di variabilità per caratteri cardinali

  • Il Coefficiente di Variazione

  • Lo Scostamento Semplice dalla Mediana

  • Lo Scarto Interquartile

  • Calcolo degli indici di variabilità per caratteri cardinali con excel.

Al termine della lezione lo studente avrà fatto la conoscenza con il concetto di variabilità di un carattere cardinale e con alcuni indici di variabilità selezionati, che saprà anche calcolare con excel.

Sono allegati esercizi per tutti gli indici di variabilità introdotti a partire dalla lezione 16.

Nota: per realizzare gli esercizi è necessario scaricare il file dati in excel incluso tra gli allegati.

Indici di variabilità selezionati per le variabili cardinali
11:00

Argomenti della lezione:

  • Differenze assolute e relative

  • Indici di Eccedenza

  • Rapporti di Coesistenza

  • Rapporti di Derivazione

  • Rapporti Medi

  • Delta Positivi-Negativi, pesati e non pesati

  • Top X.

Al termine della lezione, suddivisa in due video, lo studente potrà riconoscere e calcolare una serie di indici statistici utilizzati normalmente per effettuare confronti.

Nota: i due file excel allegati sono necessari per la realizzazione degli esercizi.

Indici per confrontare gruppi
12:39
+ Conclusioni e test finale
1 lecture 01:25

Il saluto conclusivo dell'autore del corso.

Tra gli allegati sono disponibili:

  1. il testo degli esercizi proposti

  2. Un estratto di questionario necessario per svolgere alcuni esercizi

  3. Un Db dati necessario per eseguire alcuni esercizi

  4. Le soluzioni agli esercizi proposti svolti su un file excel.

Conclusioni e test finale
01:25